mercoledì 10 dicembre 2014

Risposte al messaggio in bottiglia della settimana scorsa...

... zero, nessuna risposta per il momento. Abbiamo 33 visualizzazioni (meno degli altri post) ma nessuna risposta.


Ahimè, è sintomatico. Il fatto che nessuno sappia rispondere a fronte di altre risposte e commenti avuti in precedenti post denota lo scarso interesse - non credo - o la scarsa informazione - più probabile - su come l'ideologia gender stia prendendo piede di soppiatto, all'insaputa di tutti eppure è catapultata ai vertici dell'Unione Europea con ricaduta a pioggia su tutti i paesi che ne fanno parte.

Cosa si può fare? Intanto leggere e rendersi conto di che si tratta. Il saggio di Simone Pillon tratto dal sito di Le Manif pour Tous Italia è illuminante:

 
http://www.lamanifpourtous.it/sitehome/wp-content/uploads/2014/05/indifferentismo-sessuale.pdf
http://www.lamanifpourtous.it/sitehome/wp-content/uploads/2014/05/indifferentismo-sessuale.pdf
(breve ricostruzione filosofica della genesi dell'indifferentismo sessuale)

In breve si passa dall'idealismo di Hegel all'esistenzialismo di Sartre e all'abrogazione della differenza di classe, come di genere, onde evitare qualsiasi prevaricazione del più forte verso il più debole. L'intento è nobile ma va contro la natura e contro il genere umano stesso. Le conseguenze sono ovviamente nefaste perchè portano all'affermarsi delle manipolazioni genetiche e alla selezione dei feti in base ai propri gusti, esattamente il contrario del proposito buonista dal quale scaturisce la teoria. Il fine continua a non giustificare i mezzi.

Qualche considerazione? L'attendiamo...
 

1 commento:

Anonimo ha detto...

La sintesi di tutto sta nelle ultime righe. "Le conseguenze sono ovviamente nefaste perchè portano all'affermarsi delle manipolazioni genetiche e alla selezione dei feti in base ai propri gusti, esattamente il contrario del proposito buonista dal quale scaturisce la teoria". Non c'è altro da aggiungere.

Massimiliano

Si è verificato un errore nel gadget